Consigli

VUOI CAPELLI LUNGHI? – 7 INDISPENSABILI ABITUDINI

La moda e gli stili negli anni hanno subito tante trasformazioni. Se pensiamo a tutte le evoluzioni e cambiamenti a cui abbiamo assistito solo negli ultimi 40 anni ci perderemmo ognuno nel proprio immaginario.

La cosa che ha resistito di più in assoluto alle mode e agli stili sono i capelli lunghi. L’immagine della donna con i capelli lunghi e liberi ha sempre evocato fascino ed eleganza. Ma i capelli lunghi, anche se naturali, hanno bisogno di essere curati, coccolati e considerati. Solo in questo modo si può avere una capigliatura luminosa, lucida e invidiabile.

In 25 anni di esperienza lavorativa di clienti che desideravano e desiderano capelli lunghissimi e bellissimi ne ho servite tante. Alcune di queste, cambiando le abitudini, sono riuscite a raggiungere l’obiettivo desiderato. Altre hanno scelto la strada più veloce ma non più semplice del allungamento dei capelli. Una parte di queste invece ha rinunciato alla lunghezza e si è concentrata su altre esigenze (movimento, volume o colore).

Durante il dialogo preliminare, quello effettuato prima dei servizi, chiedo sempre quali sono le abitudini e le modalità utilizzate per la cura dei capelli e purtroppo spesso il mancato obiettivo dei capelli lunghi è il risultato di informazioni e modalità non adatte allo scopo.

In questo articolo potrai venire a conoscenza di piccoli gesti e modi per poter far crescere i tuoi capelli  più semplicemente e naturalmente possibile. Ovviamente questi gesti devono diventare abitudine per poter ottenere il massimo dalla propria capigliatura.

Cosa ti serve per avere i capelli lunghi? Ecco una lista.

Pazienza

Perseveranza

Attenzione

Sei una donna e di solito queste caratteristiche le hai di natura.

capelli_extralong_01_3

Sei pronta a cambiare le tue abitudini?

 


1° ABITUDINE

Capelli lunghi e capelli lunghi

Ognuno ha la sua idea di lunghezza, ma la lunghezza è data anche dalla specificità dei capelli. La fase di crescita del capello può durare dai 3 ai 6 anni dopo i quali prima ha una fase di stasi poi naturalmente cade e viene sostituito da un capello nuovo. I capelli crescono in media 12-15 cm l’anno quindi per alcune persone la massima lunghezza possibile è di 36 – 45 cm, sufficiente comunque ad avere una lunghezza che supera le scapole. In questo caso l’abitudine migliore è quella di utilizzare un paio di volte l’anno, soprattutto nei cambi stagionali più intensi di settembre e marzo, cicli di trattamenti stimolanti per la crescita (trattamenti di prevenzione della caduta dei capelli). Questi cicli di trattamenti, oltre a dare un supporto vigoroso alla capigliatura nei periodi di caduta naturale dei capelli, ne aiutano a mantenere piena e compatta la parte finale che, altrimenti, vista la limitata possibilità naturale di crescita sembrerebbe una lunghezza povera e sfoltita e molto difficile da tenere sotto controllo.


2° ABITUDINE

La gestione

I capelli ricci, mossi, lisci tranne per alcune specificità vanno gestiti allo stesso modo. Non esiste una necessità di lavaggio con cadenza regolare per tutti. Alcune persone lavano i capelli una volta al giorno altre ogni settimana e alcune quando ne sentono il bisogno. Questo dipende dalle necessità personali, dal tipo di lavoro o dal tipo di attività fisiche svolte. Il periodo storico nel quale stiamo vivendo ci ha portato ad abitudini igieniche estreme che qualche volta rendono più sensibili e delicati cute e capelli. Troverai come effettuare uno shampoo fra poco più avanti ma intanto devi sapere (sono sicuro che già lo immaginavi) che lo shampoo non si sceglie dal profumo. Si, il profumo è una delle caratteristiche che lo fanno apprezzare ma la metterei al 3 posto dopo tipologia di shampoo (per necessità cute o capelli) e dopo il consiglio di una persona che per lavoro utilizza vari tipi di shampoo tutti i giorni (la/il tua/o parrucchiera/e) che otre a consigliarti il prodotto giusto consiglierà anche la giusta frequenza basata sulle tue abitudini.


3° ABITUDINE

Il lavaggio

Che tu abbia i capelli lunghi o che voglia farli crescere è importante considerare la tua capigliatura come un patrimonio. O meglio considerali più importanti della camicetta di seta pregiata che mai oseresti strofinare con detersivi economici e troppo aggressivi. L’esempio della camicia di seta rende abbastanza, lo utilizzo spesso. La camicetta però la puoi sostituire quando vuoi, non è attaccata al tuo corpo, i capelli invece sono un estensione fisica del tuo corpo. Ti proteggono dal freddo e dal caldo, dal sole e dalla pioggia (quando ti dimentichi l’ombrello) e con una bella capigliatura ti senti più affascinante e sicura. Lo shampoo anche quello specifico per esigenze dei capelli serve per lavare la cute. Concentrati solo sulla cute e fai scorrere la schiuma sulle lunghezze senza strofinare. I tuoi capelli ringrazieranno. Approfondisci questo concetto cliccando QUI.


4° ABITUDINE

I trattamenti

Un trattamento, balsamo, conditioner, olio, maschera, crema ecc, si sceglie in base alla specifica esigenza dei capelli o dietro un consiglio di una persona professionista. L’importante è che tu abbia la pazienza di tenere in posa il trattamento specifico almeno 5 – 7 minuti, quelli che il tuo capello impiega per assorbire ciò che gli serve per rimanere elastico e morbido.

Comunque sia se sei interessata a farli crescere e li hai ancora sopra le spalle è una buona abitudine cominciare da subito a nutrire  la parte finale, la punta, che sarà quella che da lunghi farà sembrare magnifici i tuoi capelli. Avrai notato che quando spunti i capelli anche di 1 o 2 centimetri sembra molto più bella tutta la capigliatura? Il motivo è proprio questo. Le punte dei tuoi capelli sono la loro faccia!

Se invece li hai già abbastanza lunghi o già lunghissimi e magari trattati e vedi che le punte non ti dallo la sensazione che tu vorresti, una delle  soluzioni è spuntarli periodicamente, ma non è l’unica. Hai mai sentito parlare di ricostruzione del capello? La ricostruzione del capello è un trattamento molto intenso e va effettuato a cicli massimo un paio di volte l’anno. Leggi di più sulla ricostruzione in questo ARTICOLO.


5° ABITUDINE

Le attenzioni

Pettinare o spazzolare i capelli è una buona abitudine ma dipende da quanto e come lo fai. In generale per pettinare o spazzolare i capelli dovresti partire dalle punte, proprio dal punto dove è possibile liberare i nodi. Se parti pettinando e spazzolando dalle attaccature otterrai dei nodi di dimensioni maggiori e stretti. Pettinali o spazzolali delicatamente e senza fretta. Sicuramente sai che i capelli sono elastici ma non approfittare di questo. Con i vari tira e molla i capelli si indeboliscono, e si creano i perfetti presupposti per nodi, doppie punte, opacità e paradossalmente difficoltà future nel pettinarli o spazzolarli.

Ottime spazzole per districare i capelli sono quelle con il cuscino d’aria tipo QUESTA spazzola professionale con un immagine accattivante,  la puoi trovare dai professionisti  a circa 20 euro. Se utilizzi un pettine fai attenzione che non abbia sbavature dello stampo che possono graffiare i capelli se il pettine è in plastica. Ci sono anche dei bei pettini in legno ma per esperienza io non li consiglio. Se non sono trattati con prodotti lucidanti sintetici (quindi plastificati) tendono a consumarsi e far emergere le fibre del legno che graffiano la capigliatura e di solito costano anche di più! Ottimi pettini sono quelli in carbonio utilizzati dalla maggior parte dei professionisti, non hanno sbavature sono molto leggeri e antistatici.

Se tieni i capelli ricci ovviamente già sai che da asciutti non ti conviene pettinarli o spazzolarli. Proprio per te nel post CAPRICCI DEI CAPELLI RICCI c’è una mini guida delle attenzione da tenere per questa particolarità.


6° ABITUDINE

L’ asciugatura

Lavare e asciugare i capelli lunghi non è semplice e veloce ma se fatto bene da grandi soddisfazioni. È come indossare un capo pregiato fatto su misura per te! Ti fa sentire bene, in ordine e sicura. Ti da forza. Ovviamente devi avere pazienza perseveranza e attenzione, ricordi? Se i primi 5 punti diventeranno tue abitudini l’asciugatura come la fai oggi già darà dei grandi risultati ma utilizzando altri consigli specifici proprio sull’asciugatura otterrai risultati ottimi, quelli che tu desideri se sei arrivata a leggere fino a qui.

Capelli ricci: dopo shampoo e trattamento specifico pettinato dopo la posa nel caso dei capelli molto ricci (fatti come descritto in precedenza ovviamente) pettini e spazzole devono scomparire dal tuo immaginario. Puoi pettinare i capelli utilizzando le tue mani come dei grandi pettini che serviranno anche per distribuire trattamenti senza risciacquo e prodotti di styling, se hai letto l’articolo I CAPRICCI DEI CAPELLI RICCI sai di cosa parlo.

Capelli lisci: dopo shampoo e trattamenti e dopo il tuo prodotto preferito di styling, pre-asciuga quasi totalmente i capelli utilizzando le mani come dei grandi pettini che scivolano e rendono già abbastanza liscia la capigliatura. Successivamente per rendere soffici e lucidi i capelli, soprattutto le punte, passa a grandi ciocche phon e spazzola rotonda grande, compatterai la parte finale rendendola lucida come la parte iniziale. Tocco finale, se vuoi, piastra, leggi QUI l’articolo specifico dedicato alla piastra.


 

7° ABITUDINE

Protezione

Proteggere i capelli dagli agenti esterni è una delle migliori abitudini di chi tiene ad avere una capigliatura sana e bella. La protezione, che è un po’ anche prevenzione, consiste anche nel mettere in pratica tutti i consigli visti fino ad ora ma non solo.

Partiamo dall’inizio, puoi utilizzare oli, sieri, fluidi prima di effettuare lo shampoo. Questa particolare attenzione consigliata a chi per esigenze personali ( sportive, lavorative, fisiche ) deve lavarsi la testa frequentemente,  idrata e protegge le lunghezze da una detersione estrema della parte finale del capello che magari non ne ha bisogno.

Se per i tuoi spostamenti utilizzi uno scooter o la moto, cerca di non far svolazzare i capelli al vento, anche se sembra una bella sensazione non è solo vento ma anche inquinamento del traffico. Legali intrecciali o lasciali sotto la giacca, soprattutto in inverno, anche il troppo freddo non fa bene alla bellezza dei capelli.

Se utilizzi la piastra o il ferro arricciacapelli una buona abitudine è proteggere con spray specifici le parti da trattare con questi attrezzi che vanno utilizzati massimo 2 volte a settimana.


2t6m

Se hai letto con attenzione l’articolo non dovrai avere particolari difficoltà ad avere nel minor tempo possibile una lunga e folta capigliatura. Come acconciatore, anche se si immagina che un parrucchiere abbia sempre intenzioni di tagliare più del necessario, sono un grande tifoso dei capelli lunghi (purché ben tenuti).

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con chi credi sia interessata

Per qualsiasi necessità o per approfondire quello che hai letto in questo post non esitare a contattarmi. Puoi utilizzare questo form:

Consulta Info Privacy Consulta Cookie Policy